Privacy e dati sul Web: proteggere i più giovani è importante

E’ possibile proteggere la propria privacy e i dati sul web? Si, è possibile, diventando consapevoli delle informazioni che si condividono in rete. la verità, infatti, è che spesso non ci preoccupiamo più di tanto, quando utilizziamo i nostri dati anche quelli più sensibili, credendo giustamente che non avendo nulla da nascondere di male, non sia poi così necessario tutelarci.

Andrea Biraghi
Photo by Jason Dent

Eppure, sapere che la nostra “impronta digitale” potrebbe essere “registrata per sempre” è importante: soprattutto è importante educare in questo le giovani generazioni. Sono infatti loro a correre i pericoli peggiori.

Partendo infatti da una buona educazione informatica si può insegnare ai ragazzi che la loro presenza non è affatto anonima sul Web e che questo ha a che fare con delle responsabilità a partire dalle propri e scelte. In tutto questo i genitori svolgono una importante funzione, quando la propria casa resta il principale luogo di accesso a internet. L’88% dei ragazzi italiani — secondo il report EU Kids Online Italyusa internet a casa ogni giorno.

Leggi l’articolo integrale su Andrea Biraghi Blog

Leggi anche: Privacy e Protezione Dati, Andrea Biraghi

In materia di privacy, alquanto sensibilizzata in Europa, non è da dimenticare la protezione dati sulle piattaforme social per garantire una maggiore protezione dei dati sensibili dei cittadini dell’UE.

Ad ogni modo vedremo le strategie della Privacy combinarsi con quelle della Cyber Security, e nuove regola sulle cessioni di dati a terze parti e come le stesse li condividono con la quarta, la quinta e via dicendo: dovrà quindi essere compreso come i dati di un’organizzazione vengono utilizzati, archiviati e accessibili da altre parti.

I “cimiteri di dati” diventano un rischio per la conformità: al riguardo la società immobiliare Deutsche Wohnen che per anni ha archiviato illecitamente dati sensibili, è stata duramente sanzionata da Berlino: l’accusa è di aver elaborato in modo inappropriato i dati di inquilini e proprietari di case per un lungo periodo sproporzionato.

Andrea Biraghi è amministratore delegato Comdata. Esperto in Cyber Security, Security & Information System. Project Manager digitalizzazione e sicurezza IT.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store