Microsoft: gli hacker sostenuti dallo stato russo hanno maggiore successo nel violare gli obiettivi del governo straniero

Secondo le dichiarazioni di Microsoft — rilasciate la scorsa settimana — gli hacker sostenuti dallo stato russo stanno avendo un maggiore successo nel violare obiettivi negli Stati Uniti e altrove. Microsoft ha anche aggiunto: il loro obiettivo e target principale degli attacchi sono le organizzazioni governative.

Cosa dice il rapporto Microsoft?

Secondo i ricercatori, le organizzazioni governative hanno rappresentato e rappresnetano ancora oltre la metà degli obiettivi per i gruppi di hacker collegati a Mosca per l’anno fino a giugno 2021, rispetto a solo il 3% dell’anno precedente.

Il tasso di successo delle loro intrusioni — tra obiettivi governativi e non governativi — è passato dal 21% al 32% anno su anno. Intanto il governo USA cerca di rafforzare le difese contro lo spionaggio informatico collaborando con gli alleati e condividendo pubblicamente le attività dei cyber criminali. La collaborazione è un punto fondamentale dell’azione contro la criminalità informatica sottolinea la CNN perchè si sta assistendo ad un condidervole aumento degli attacchi.

Il colleggamento degli hacker dello stato russo con le tensioni geopolitiche

Leggi su Andrea Biraghi Blog

Andrea Biraghi è amministratore delegato Comdata. Esperto in Cyber Security, Security & Information System. Project Manager digitalizzazione e sicurezza IT.

Andrea Biraghi è amministratore delegato Comdata. Esperto in Cyber Security, Security & Information System. Project Manager digitalizzazione e sicurezza IT.