#Cyber Security e Cyber Spionaggio: le minacce nel settore automotive in Europa

In un recente report di Accenture “Securing the Digital Economy: Reinventing the Internet for Trust” emerge la convinzione comune che “il progresso dell’economia digitale sarà seriamente compromesso se non ci sarà un sostanziale miglioramento della sicurezza su Internet”.

Da quando Internet, grazie all’innovazione, ha superato la sua originale funzione di solo scambio e condivisione di informazioni contemporanemaente è diminuita la sua capacità di garantire i suoi utilizzatori contro i crimini informatici mettendo a rischio l’intera economia. Il problema nasce proprio in base all’origine dello stesso Internet, progettato per consentire elevati livelli di condivisione dei dati ma non per affrontare questioni come il costante aumento dei livelli di complessità e connettività.

Andrea Biraghi Cyber Security
Andrea Biraghi Cyber Security
Photo by Michael Mroczek on Unsplash

L’ascesa sempre più veloce dell’Internet of Things (IoT) ha rappresentato un’opportunità di crescita digitale per molte industrie, creando però al contempo un certo livello di complessità e di vulnerabiltà. E’ il caso del settore automotive, delle smart e delle connected cars: parallelamente alla diffusione delle auto connesse si sono moltiplicate le minacce e gli attacchi, che, in Europa, rappresentano una delle minacce più frequenti alla Cyber Security.

I criminali informatici e il “cyberspionaggio”hanno iniziato a prendere di mira anche l’industria automobilistica e i suoi stabilimenti produttivi per rubare dati e informazioni relative in special modo i veicoli a guida automatica o semiautomatica. Mary Teresa Barra, della General Motors, ha affermato che proteggere le automobili da incidenti causati da attacchi informatici “è una questione di sicurezza pubblica”. Ma non è solo un problema di conformità alle normative ma di dettagliate analisi delle minacce alla sicurezza e alla privacy, di valutazione del rischio e trattamento del rischio, consideriamo non solo lo sviluppo iniziale dei progetti e dei prototipi ma anche l’intero ciclo di vita dello stesso prodotto.

Oggi, la sicurezza informatica del settore automotive ha quindi l’obiettivo principale di rilevare e prevenire gli attacchi ai veicoli analizzando e mettendo in sicurezza:

  • i singoli componenti elettronici
  • la comunicazione dei singoli componenti elettronici
  • le interfacce tra il veicolo e il mondo esterno
  • il trasferimento e l’elaborazione dei dati, inclusi il cloud e il back-end.

Written by

Andrea Biraghi è amministratore delegato Comdata. Esperto in Cyber Security, Security & Information System. Project Manager digitalizzazione e sicurezza IT.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store