Computer quantistico: il sistema IBM da 53 qubits online ad Ottobre 2019

“Il nuovo sistema quantistico è importante perché offre un reticolo più ampio e offre agli utenti la possibilità di eseguire esperimenti di entanglement e connettività ancora più complessi”, Dario Gil, direttore di IBM Research.

Mentre il 14mo computer quantistico dell’IBM e il più potente sino ad ora sarà disponibile online nell’Ottobre del 2019, pare che i ricercatori di Google vogliano aggiudicarsi la supremazia in campo. La notizia è apparsa sul Financial Times, per essere subito rimossa e in questo “giallo” non sono chiari i dettagli dell’esperimento effettuato che avrebbe dimostrato che il computer quantitistico è superiore ad uno tradizionale: quindi il computer più potente sino a ora è il modello con 53 qubits firmato IBM.

Image for post
Image for post
IBM Q quantum computer

Un grande passo avanti per l’IT anche se il calcolo quantistico rimane altamente sperimentale e il mantenimento di queste macchine sia limitato dalla necessità di un raffreddamento dei circuiti sempre intorno al così detto zero assoluto.

Tuttavia questi sistemi potrebbero risolvere calcoli ed eleborazioni inimmaginabili, risolvendo più soluzioni ad un singolo problema.

Continua a leggere su AndreaBiraghiCybersecurityNews

Written by

Andrea Biraghi è amministratore delegato Comdata. Esperto in Cyber Security, Security & Information System. Project Manager digitalizzazione e sicurezza IT.

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store